martedì 2 giugno 2015

"LA BANDA PICASSO" un capolavoro!


"DA DOVE PROVENGONO 
LE SUE OPERE D'ARTE?"
(domanda preliminare del tipo: "Buongiorno, come sta?"


 risposta immediata
di Umberto Joackim Barbera

"A QUALE OPERA TI RIFERISCI?
PREFERISCI VAN GOGH O PICASSO?"

SE TI PIACE VAN GOGH, CLICCA QUI.

SE TI PIACE PICASSO, SCROLLA GIU':

Si prenda ad esempio questa doppia tavola di legno:
- Titolo: "LA BANDA PICASSO"  ("Personaggi bendati")
- Dimensioni della tavola: cm. 96 x 69
- Tecnica di pittura: opera dipinta con pigmenti naturali diluiti in olio.
- Soggetto: un gruppo di amici (Robert René Meyer-Seée, Pablo Picasso e M.lle Olivier, Guillaume Apollinaire e M.lle Laurencine, Max Jacob con una donna sconosciuta) il 15 agosto nell'arena di Siviglia, bendati e con lunghi bastoni, intenti a rompere la pignatta di monete d'oro. 
- Datazione: 1908 -1911.
- Attribuibile a: Pablo Picasso.
- Committente: M. Robert René Meyer-Sée.
- Antiquario: Ambroise Vollard.
- Testimonianze: 
                            
                               Max Jacob, un "calambour" nel suo disegno "Medrano 1909" 
                                                                        (Uomo con bandana gialla):

Pablo Picasso, nel suo disegno "Entrata dell'Arena di Siviglia" :                 

- Bibliografia: da "Correspondance Picasso - Apollinaire", lettera n.57, nota 4, autori Pierre Caizergues e Elene Seckel, editore Gallimard, Edizione dei Musei Nazionali, Spadem 1992, seguente:



- Indizi sulla tavola: il nome del committente SEE scritto due volte (sotto il braccio di M. Robert René Meyer-Sée abbigliato con blusa nera, e sopra la testa della donna ultima a destra, vestita di bianco, mentre sta uscendo dal dipinto).  Il segno "V" in lapis blu sul retro della tavola, iniziale dell'antiquario Ambroise Vollard (in basso, angolo destro). 


 Il segno "V" in lapis blu sul retro della tavola, 
iniziale dell'antiquario Ambroise Vollard 
                                            (in basso, angolo destro):                                  


- Proprietario : Dichiarazione di possesso di Umberto Joackim Barbera al Ministero Italiano dei Beni Culturali, datata 22 Maggio 2004. Attualmente é passata di mano, collezione privata.
- Licenza esportazione definitiva: concessa il 25 Maggio 2004, numero 77, protocollo numero 419,  destinatario dell'opera l'Istituto Wildenstein (licenza scaduta, da ripetere).
- Provenienza: Mercato antiquario di Borgo d'Ale (Italia), provenienza dalla Cascina della famiglia Buscaglione (Graglia), Signora Agostina Segatori (la ballerina ritratta da Edgar Degas e da Toulouse Lautrec, fu compagna di Oscar Buscaglione nella gestione del Ristorante "Le Tambourin" di Parigi 1888-1900, rientrata in Italia fu assunta come maestra di danza presso la famiglia di Giacinto Bona Veggi, Ministro del Regno d'Italia. Gestì la Sala Danze "Lucifero" in via San Massimo, Torino (ritrovata a Torino una fotografia di Agostina Segatori con sul retro "Sala Danze Lucifero").
Agostina Segatori
- Pubblicazioni: é stata pubblicata una ricerca sulla autenticità di quest'opera in lingua spagnola, presentata al Museo Picasso di Antibes e di Barcellona (anno 2004). Inoltre vi é un Blog pubblicato da Google  (http://picassoritrovato.blogspot.it) visitato ad oggi da oltre 1660 persone, sull'argomento della "Prova Gaussiana" come processo logico di autenticazione di un'opera d'arte. 


- Esami foto-tecnici:  esame spettrometrico effettuato dal Laboratorio di Restauro Nicola srl ( anno 2004, Aramengo, Italia):



- Tema dell'opera : colui che avesse ritrovato quest'opera, avrebbe idealmente rotto la pignatta ricolma di monete d'oro ed avrebbe trovato una sorpresa che varrebbe come un tesoro: dove? Probabilmente dipinto sulla seconda tavola  di legno, incollata sul retro di questo quadro, costituente una doppia tavola di legno.
- Ubicazione dell'opera:  Quest'opera "La Banda Picasso" è custodita nella cassaforte di una Banca.

Per ulteriori informazioni si prega di
contattare <ubarbe22@gmail.com>

Ai sensi della legge italiana (antimafia ed anti riciclaggio)
 gli interessati sono pregati di inviare preliminarmente 
una fotocopia del passaporto.

Nessun commento:

Posta un commento